ANNALISA DAMERI

Scarica il contatto come vcard Foto

Professore Associato (L.240)

Referente Scientifico per i Restauri del Castello del Valentino
Vice-Coordinatore (Collegio di Dottorato BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI)

+39 0110906431 / 6431 (DAD)

Professore associato (settore disciplinare ICAR 18, Storia dell'architettura ), presso il Politecnico di Torino, Dipartimento Architettura e Design) laureata in architettura, Specialista in Storia, Analisi e Valutazione dei Beni Architettonici e Ambientali, ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca frequentando il corso di Dottorato in Storia e Critica dei Beni Architettonici e Ambientali del Politecnico di Torino dove attualmente svolge la propria attività di didattica e ricerca.

Docente di Storia dell'architettura e della città afferisce al Collegio di Architettura, corso di laurea magistrale in Architettura per il Restauro e la Valorizzazione del Patrimonio.

é vice coordinatore del Dottorato in Beni Architettonici e Paesaggistici

è referente scientifico, con delega del rettore del Politecnico di Torino, dei restauri del castello del Valentino.

è stata referente del corso di studi magistrale in Architettura per il Restauro e la Valorizzazione dal 2012 al 2018.

Nell’attività di ricerca si occupa di:

- storia della città, con particolare riferimento all’età moderna e contemporanea, approfondendo le relazioni tra cartografia storica e la struttura storica della città;

- storia dell’architettura e della città del “lungo Ottocento”;

- storia delle tecniche architettoniche e costruttive tra tradizione e innovazione.

Membro della Commissione Qualità delle Opere cimiteriali del Comune di Torino (in rappresentanza del Politecnico di Torino) e del Tavolo di Coordinamento delle Residenze Sabaude (in rappresentanza del Politecnico di Torino)

Settore scientifico discliplinare ICAR/18 - STORIA DELL'ARCHITETTURA
(Area 0008 - Ingegneria civile e Architettura)
Identificativi ORCID: 0000-0001-9058-2902
Responsabilità scientifiche e altri incarichi

Reti di ricerca

Accordi collaborativi non commerciali

  • Le Parti si impegnano a investire nell’identificazione, promozione e sviluppo di iniziative e programmi di ricerca congiunti, finalizzati a condividere esperienze e informazioni sui temi di interesse tecnico-scientifico connessi alla storia, alla gestione e alla tutela del Paesaggio e del Patrimonio, con particolare riferimento a conoscenza, analisi, salvaguardia e promozione del patrimonio culturale, per il raggiungimento di obiettivi comuni., (2020-2023) - Responsabile Scientifico

    Accordi collaborativi non commerciali

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Enti/Aziende coinvolti

    • Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la Città Mteropolitana di Torino

    Strutture interne coinvolte