Il Dipartimento di ARCHITETTURA E DESIGN (DAD) è la struttura di riferimento dell'Ateneo nelle aree culturali che studiano l'arte e la scienza del progettare, a scala sia del manufatto architettonico e urbano, sia del design del prodotto.
Il DAD promuove, coordina e gestisce la ricerca fondamentale e quella applicata, la formazione, il trasferimento tecnologico e i servizi al territorio con riferimento agli ambiti del progetto di architettura e del progetto urbano, anche in rapporto alla sostenibilità e alla dimensione economica-finanziaria, del progetto di restauro, valorizzazione e gestione del patrimonio architettonico, urbano e paesaggistico, nonché del design industriale, grafico e virtuale.

Novità dell'Ateneo

Novità e segnalazioni dal DipartimentoFeed RSS

Locandina
Termine iscrizioni 16 gennaio 2017

Design for Arts and Cultural Innovation. Master professionalizzante di II livello.

Il Master affronta gli aspetti strategici e di progetto nei settori dell'arte e del design, con l’obiettivo di formare mediatori culturali tra operatori del campo dell'architettura, del sistema arte e il pubblico.

marzo 2017 - marzo 2018 - Politecnico di Torino – Campus Lingotto, via Nizza 230, 10126 Torino

Immagine notturna

Luci d’Artista per il Castello del Valentino. Evento e installazione

L'installazione Luce in Cattedra del team PoliTo in Light sarà in esposizione presso la Corte d'Onore del Castello del Valentino dal 28/10/2016 al 15/01/2017. Visibilità dell'installazione: dal 15 ottobre al 6 novembre 2016.

ore 19:00 - Corte d'Onore del Castello del Valentino - viale Mattioli 39 - 10125 TORINO

mercoledì 7 dicembre 2016

Cultural Machine. Un progetto per Solar Decathlon 2015.

Nell'ambito del progetto di ricerca "La cultura de la ciudad" la prof.ssa Luz Mery Rodelo Torres del Departamento de Arquitectura de Pontificia Universidad Javeriana di Bogotà, presenta il progetto per la competizione Solar Decathlon 2015.

ore 11:30 - sala dello Zodiaco - Castello del Valentino - viale Mattioli 39 - 10125 TORINO

© Politecnico di Torino - Credits